Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Hjm - Burning Up (feat. Dennis Wonder) (Radio Date: 05-06-2020)

Hjm - Burning Up (feat. Dennis Wonder) (Radio Date: 05-06-2020)
HJM Feat. Dennis Wonder
"Burning Up"

Da Venerdì 5 Giugno in radio “Burning Up”
con la splendida voce della star inglese emergente Dennis Wonder e..........
a breve il Rmx di Eric Kupper.

HJM è uno dei più innovativi team di produzione della scena dance italiana.
In principio, nei primi anni 2000, ha incentrato la sua attività sulla produzione di remix.
Nel 2007 la prima produzione di HJM, “I Can't Help Myself” per Bellatrax, viene supportata da Pete Tong su BBC Radio1, da Judge Jules nella 'Global Warm Up e da Steve Smart su Kiss 100, raggiungendo inoltre negli USA la posizione #1 nella Billboard Dance Chart Airplay per 3 settimane.
Sempre nel 2007 con il bootleg "Good", grazie alla voce di Gwen Stefani, riesce ad ottenere l'airplay sui maggiori networks, ma è con il singolo inedito "Cherokee", nel 2008, che arrivano le prime vere soddisfazioni: esce su Hed Kandi (Ministry Of Sound) e viene suonato nell'Essential Selection di Pete Tong su Radio1 ottenendo grandi consensi in tutto il mondo.
Segue, nel 2009, il singolo California su Ultra. Il brano vede il featuring di Juliet Richardson, cantante divenuta famosa in tutto il mondo grazie ad Avalon, prodotto da Stuart Price e remixato da David Guetta. California è supportato da tutti i Top Djs, da Pete Tong nell' Essential Selection (BBC Radio1), da Judge Jules, Thomas Gold, Axwell, etc.
Nel 2010 HJM esce con un altro singolo di grande successo, "A Dream", che viene immediatamente supportato da Pete Tong su da Radio1 in UK. "A Dream", su etichetta Ministry Of Sound, segue le orme di altri dischi di successo quali Tim Berg "Seek Bromance" o Basto "Gregory's Theme" che hanno avuto enorme fama in tutto il mondo. Diventa uno dei pezzi preferiti di Tiesto che lo ha utilizzato spesso nei suoi set e in trasmissioni radiofoniche.
HJM ha in seguito realizzato un singolo in collaborazione con Alex Gaudino: “Italia” su Ultra Records.
Nel 2012 produce "222" che, grazie allo strepitoso remix di Marco V, diventa un vero e proprio fenomeno di tendenza.
Successivamente con "Ding Dong" ha ottenuto #1 sulla Beatport Electro House Chart, grazie al supporto di Tiësto, Chuckie, Bob Sinclar, Showtek, Deniz Koyu, Justine Prime, Quintino, Blasterjaxx, Marco V, Pink Is Punk, Plastik Funk, chartato nelle Cool Cuts e Buzz Chart, suonato in radio da Danny Howard su BBC Radio1 e da Steve Smart su Kiss FM.
HJM è tornato con un nuovo singolo in collaborazione con Error 404 ottenendo la #1 nella Beatport Chart nel 2013.
Seguono le produzioni internazionali come "Ain't No Sunshine" per Simioli & Provenzano (oltre 12 milioni di streaming su Spotify) o di Folegandros su Cartel di Kryder, che è il singolo italiano più supportato nel 2017 (fonte 1001 tracklists) e "Bongo Gongo" per Gabry Venus su Hexagon che ha fatto impazzire Don Diablo.
La produzione del bootleg Gianluca Vacchi & Kryder "Conga", nello scorso anno, fa il giro dei Festival e spopola al Tomorrowland.
Con Nicola Zucchi, sempre nel 2019; HJM produce “Wow”, che ottiene il supporto immediato di BBC Radio1 e con i Cube Guys “Wreck”,Spinnin’ Record, strasuonato dai migliori djs al mondo come FatBoySlim. Recentemente HJM si dedica a produzioni dal sapore più pop come "Rompe" per Dj Jad, Wlady e Jay Santos, “Touch my Body”, con la star internazionale Jenn Morel e il recentissimo "Fantastica" di Ada Reina.
Claudio Arillotta (Vagor)
03-06-2020
Condividi su Condividi su Facebook Condividi su Twitter

News Correlate




Torna Indietro
CHI SIAMO | SERVIZI | PUBBLICITÀ