Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Twitter
EarOne - PromoVetrina

Public Service Broadcasting - E.V.A. (Radio Date: 26-02-2016)

Public Service Broadcasting - E.V.A. (Radio Date: 26-02-2016)
IL DUO FUNK-INTERSTELLARE, IDEATORE DI UN CONCEPT-LIVE SENZA PRECEDENTI, CI RIPORTA NELLO SPAZIO CON "E.V.A.", IL NUOVO SINGOLO TRATTO DA “THE RACE FOR SPACE”, L’ACCLAMATO ALBUM CHE, A DISTANZA DI UN ANNO DALLA SUA PUBBLICAZIONE, CONTINUA A STUPIRE!


SI TORNA NELLO SPAZIO CON IL DUO INGLESE CHE, CON IL BRANO “E.V.A.”, CI RIPORTA AL LORO SOUND EVOCATIVO E FUTURISTA.
TRATTO DA “THE RACE FOR SPACE”, L’ULTIMO ALBUM PUBBLICATO A FEBBRAIO 2015, “E.V.A.” RACCOGLIE LE MELODIE FUNK E SPERIMENTALI
DI PUBLIC SERVICE BROADCASTING CHE, DOPO LA PUBBLICAZIONE DI "SPUTNIK/KOROLEV" EP, TORNANO IN TOUR IN ITALIA A MARZO

Con l’album d’esordio, Inform Educate Entertain, hanno ammaliato la stampa inglese con il loro sound evocativo e futurista. Ideatori di un concept live senza precedenti, uniscono suoni analogici ad effetti digitali che, grazie all’utilizzo di apparecchiature audiovisive d’epoca, miscelano alla musica le immagini di filmati e speakerati d’epoca. The Race For Space, il secondo disco uscito il 23 febbraio 2015 ha ottenuto un successo inaspettato ovunque, raggiungendo in una sola settimana dalla sua release la #11 della UK Album Charts e vendendo oltre 60.000 copie in tutto il mondo, proclamando così il duo funk-interstellare dei Public Service Broadcasting tra le migliori realtà in circolazione

Dopo la pubblicazione a novembre di “Sputnik/Korolev”, l’EP contenente il singolo Sputnik – il brano più dancefloor friendly tratto da “The Race For Space” - 4 remixes e l’inedito Korolev, ed un lungo tour che li ha portati a suonare in prestigiose location, i Public Service Broadcasting annunciano il loro ritorno con “E.V.A.”, il nuovo singolo tratto dall’album pubblicato esattamente un anno fa.

The Race For Space (Test Card Recordings/Goodfellas) ha riscosso un successo inaspettato e racconta la storia della corsa nello spazio a cavallo tra gli anni 1957-1972. La doppia copertina rappresenta le vicende americane e sovietiche di quegli anni, narrate attraverso un eccentrico mix di chitarre, propulsioni elettroniche e batterie, accompagnate da speakerati d’epoca. “With our album and our music we are attempting to translate into our own voices a celebration of that period, in the process communicating something of ourselves and our faith in the technological progress of our species, and it is on those terms that I’d hope our album is judged.” – Public Service Broadcasting.

Public Service Broadcasting tornano in concerto in Italia a marzo per una serie di date all’interno di un più ampio tour europeo che vede già esauriti numerosi appuntamenti.
Laura Beschi (Ja.La Media Activities)
17-02-2016
Condividi su Condividi su Facebook Condividi su Twitter

News Correlate

PUBLIC SERVICE BROADCASTING
Laura Beschi (Ja.La Media Activities)
17-02-2016
PUBLIC SERVICE BROADCASTING
Carlo Garrè (Ja.La Media Activities)
12-01-2015



Torna Indietro
CHI SIAMO | SERVIZI | PUBBLICITÀ