Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Twitter

Wrongonyou - Solow (Radio Date: 30-04-2021)

Wrongonyou - Solow (Radio Date: 30-04-2021)
WRONGONYOU

DAL 30 APRILE IN TUTTE LE PIATTAFORME STREAMING E
IN RADIO IL NUOVO SINGOLO
“SOLOW”

“SOLOW” è il nuovo singolo inedito di Wrongonyou in uscita per Carosello Records il 30 aprile in streaming e in radio. Il brano segue agli ottimi risultati raggiunti durante la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo nella categoria nuove proposte, dove Wrongonyou si è aggiudicato il premio della critica “Mia Martini” e il premio RTL 102.5 grazie a “Lezioni di volo”; attualmente l’unico brano ancora stabile nella classifica radio Ear One tra quelli dei giovani, e con oltre 3,5 milioni di stream sulle piattaforme.
Il nuovo singolo “SOLOW” si aggiunge alla tracklist di “SONO IO”, l’ultimo album di inediti dell’artista, che per l’occasione sarà pubblicato per la prima volta in una versione fisica in vinile, in uscita a maggio.


“SOLOW”, prodotto da Riccardo Scirè, è un freschissimo brano pop dove la melodia spensierata e il suono della chitarra fanno da sfondo ad una tematica tutt’altro che leggera: quella della solitudine.


Solitudine che spesso ci spaventa, che ci fa sentire insicuri e ci porta alle volte a frequentare gente sbagliata solo per paura di non far parte di un “qualcosa”; perché spesso è più facile mettere a tacere il nostro io con i rumori che provoca il mondo esterno, anziché fare i conti con esso. Marco, attraverso questo brano, racconta proprio di questa sensazione e di come abbia abbracciato la solitudine, imparando a “star bene da solo”.


“Solow (così giù), potrebbe sembrare apparentemente una canzone divertente ma in realtà non lo è - commenta Wrongonyou -.Questo brano tratta di quanto sia importante stare bene prima con se stessi e poi con gli altri. A volte, pur di non stare soli, ci affidiamo alle persone sbagliate: narcisisti che penetrano dentro di noi facendo leva sul nostro disperato bisogno di “essere accettati” e nel bisogno costante di sembrare qualcosa o qualcuno che conti e che valga. Ma la verità è che ognuno di noi ha il suo valore e di questo dobbiamo rendercene conto senza cercare qualcuno che ce lo venga a dire. Le persone danno per scontate noi “persone sensibili”, ma noi non diamo per scontato il prossimo: questo è quello che intendo nel verso “mi chiudi il telefono in faccia, perché sai che richiamerò”. Certo, a volte per capire tutto questo abbiamo bisogno dell’aiuto di qualcuno - un vero amico, un parente o uno psicologo - ma secondo me il primo passo dobbiamo farlo noi e quindi, con fermezza e con uno sguardo positivo rivolto al futuro, dirsi da soli che “Imparerò a star bene da solo”. Da sempre sono molto attaccato alla figura dell’orso e all’immaginario che rappresenta: siamo entrambi di statura importante, ci piace la montagna e il salmone crudo ad esempio. Ecco, l’unica cosa che invidio tantissimo all’orso è l’essere in grado di stare da solo per periodi lunghi, senza mai aver bisogno di niente e nessuno, conta solo su se stesso”.

Una solitudine che ha modo di essere raccontata anche sotto un’altra veste. È la solitudine che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, stanno vivendo molti luoghi di ritrovo, di scambio sociale e culturale.
Marco ha infatti scelto di girare una live session di “SOLOW” al Circolo Magnolia, luogo simbolo della vita sociale e culturale di Milano, sede ormai da anni del MI AMI, un festival musicale amatissimo che più volte lo ha visto protagonista. Una scelta voluta dall’artista per riaccendere una luce su un luogo sofferente, dopo aver riaperto un museo per il videoclip di “Lezioni di volo” e aver riacceso i riflettori della Santeria Social Club (famoso live club di Milano) per la conferenza stampa di presentazione del disco. Un Festival, un museo e una sala concerti, quindi, riaperti per un attimo da Wrongonyou per dare un piccolo messaggio concreto di solidarietà e speranza. La live session sarà online il 30 aprile in esclusiva su Apple Music e da lunedì 3 maggio su Youtube.


Nella speranza di tornare il prima possibile a suonare dal vivo per ridare vita e vigore all’industria della musica live, sono già attive le prevendite delle prime date del nuovo tour di Wrongonyou, una produzione Vivo Concerti.


CALENDARIO DATE:

Venerdì 5 novembre 2021 || Bari @ Officina degli Esordi
Sabato 6 novembre 2021 || Santa Maria a Vico (CE) @ SMAV
Sabato 27 novembre 2021 || Torino @ Circolo della Musica
Lunedì 29 novembre 2021 || Milano @ Santeria Toscana 31
Sabato 4 dicembre 2021 || Roma @ Monk
Venerdì 10 dicembre 2021 || Bologna @ Locomotiv Club
Sabato 11 dicembre 2021 || Roncade (TV) @ New Age Club


L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.



www.facebook.com/wrongonyou/

www.instagram.com/wrongonyou/

https://twitter.com/wrongonyou

http://bit.ly/WrongonyouVEVO

http://bit.ly/Woy_Spotify


La vita ha dato diverse occasioni al giovane Marco Zitelli (nato a Grottaferrata – Roma – nel 1990), ma c’era un appuntamento con la musica che lo attendeva. A 9 anni si fa notare come piccolo prodigio del calcio. Viene chiamato Bruno Conti a vederlo, ma quel giorno Marco cade, si rompe una caviglia e si presenta al provino con le stampelle. A 15 anni entra in una squadra di basket, ma in ritiro estivo si rompe un ginocchio. Messo da parte lo sport, scopre la musica da autodidatta, diventa un virtuoso della chitarra, si accompagna col pianoforte, compone canzoni e trova la sua voce, ma non sente di volersi esibire in pubblico, la sua timidezza lo blocca. Una sera a un festival musicale indipendente salta una performance e resta un buco in scaletta. Marco ha 21 anni e nessuna esperienza, ma si butta e si offre all’organizzatore per suonare qualche cover. Sale su quel palco, raccoglie il suo primo applauso e trova la sua strada. Nasce Wrongonyou.
Wrongonyou è una miscela di ispirazioni e influenze, con lo sguardo e l’orecchio inizialmente rivolti oltreoceano e successivamente aperti verso il grande cantautorato italiano. Sin da piccolo ascolta e si innamora del folk e di tutta la discografia di artisti come John Frusciante e i Bon Iver di Justin Vernon. La sua musica prende ispirazione dai suoi miti, creando un suono dotato di una forte componente emotiva ed immaginifica, che con la sua voce di grande estensione e forza evocativa è capace di toccare le corde più profonde dell’animo di chi lo ascolta.
Incoraggiato da un professore di Sound Technology all’università di Oxford che ha ascoltato i suoi demo su SoundCloud, Wrongonyou inizia la sua attività discografica parallelamente a quella live e subito ottiene grandi riscontri.
Marco ha calcato i palchi di grandi festival internazionali come South by Southwest festival ad Austin in Texas (USA) e all’Europa Vox in Francia, Eurosonic Noorderslag in Olanda, Primavera Sound in Spagna e Home Festival in Italia. I suoi brani sono spesso diventati colonne sonore di film e serie tv (BABY su Netflix o il film “IL Premio” di Alessandro Gassman per citarne alcuni), in Italia e nel mondo.
Con il disco “Milano parla piano” Wrongonyou scopre e sperimenta per la prima volta con la sua lingua madre, l’italiano. Con il brano “Lezioni di volo”, Wrongonyou parteciperà alla 71ª edizione del Festival di Sanremo nella categoria nuove proposte. Arriva in finale e si aggiudica il premio della critica Mia Martini nella categoria nuove proposte e il premio RTL. Il brano è contenuto in “SONO IO”, il nuovo album pubblicato il 12 marzo 2021.





Promozione Carosello Records:

Giuseppe Barone (giuseppe.barone@carosellorecords.com - 392/5034839)

Federica Moretti (federica.moretti@carosellorecords.com)

Brand Partnership & Events

Irene Caspani (irene.casPop
Giuseppe Barone (Carosello)
23-04-2021
Condividi su Condividi su Facebook Condividi su Twitter

News Correlate

WRONGONYOU
Giuseppe Barone (Carosello)
23-04-2021
WRONGONYOU
Giuseppe Barone (Carosello)
23-02-2021
WRONGONYOU
Giuseppe Barone (Carosello)
11-05-2020
WRONGONYOU
Giuseppe Barone (Carosello)
23-10-2019
WRONGONYOU
Lorenzo Sito (Carosello)
30-01-2018



Torna Indietro
CHI SIAMO | SERVIZI | PUBBLICITÀ